Alba Donati

Alba Donati (nom de plume di Alba Franceschini) è nata a Lucca e vive tra Firenze e Lucignana.

Scrittrice, poetessa, consulente editoriale e curatrice di eventi e festival, è stata nominata nel febbraio 2016 presidente del Gabinetto Vieusseux.

Ha avuto la fortuna di frequentare e lavorare con maestri del calibro di Cesare Garboli e Enzo Siciliano, di Mario Luzi e Piero Bigongiari.

Ha pubblicato i libri di poesia: La Repubblica contadina (City Lights, 1997, Premio Mondello Opera Prima e Premio Sibilla Aleramo) Non in mio nome (Marietti, 2004, Premio Diego Valeri, Premio Carducci, Premio Pasolini, Premio Cassola) Idillio con cagnolino (Fazi, 2013, Premio Lerici-Pea, Premio Dessì, Premio Ceppo).

Sue poesie sono state tradotte dalla Triquarterly Review della Northwestern University of Chicago e, recentemente, Il canto per la distruzione di Beslan, poema contenuto nell’ultimo libro, è stato tradotto dal Department of French and Italian, University of Arizona. Il canto per la distruzione di Beslan è stato anche musicato dall’Orchestra Regionale della Toscana e rappresentato al Teatro Verdi di Firenze, nel 2009. Ha tradotto con Fausta Garavini le poesie di Michel Houellebecq Configurazioni dell’ultima riva (Bompiani, 2015).

Ha curato Poeti e scrittori contro la pena di morte (Le Lettere, 2001) e, insieme a  Paolo Fabrizio Iacuzzi,  Il Dizionario della libertà con scritti di Todorov, Savater, Cordelli, Pamuk, Yehoshua, Bauman, T.B. Jelloun e altri (Passigli Editori, 2002).

Come consulente per la comunicazione ha collaborato con Mondadori, Le Lettere, Bompiani e attualmente con La  Nave di Teseo, la cui avventura editoriale ha seguito fin dagli esordi.

Ha ideato, diretto e curato personalmente numerosi convegni e festival letterari. Nel 2010 crea, con Beatrice Monti della Corte, il Festival degli Scrittori che ha ospitato scrittori internazionali come Emmanuel Carrère e Zadie Smith, e attori come Jeremy Irons e Isabella Rossellini.

Ha lavorato per Rai Radio 3 e per RAI 3: nel 1995 ha condotto insieme a Sandro Paternostro, la trasmissione Diritto di Replica, occupando il posto lasciato da Fabio Fazio.

Ha una figlia, Laura Rosa.

Usando questo sito, accetti l’uso dei cookies.

Accetto