Giovanna Granato

Giovanna Granato ha dedicato la vita alla traduzione letteraria con brevissime incursioni nel mondo esterno. Dopo essersi laureata cum laude con una tesi di traduzione e commento del testo antico Love’s Metamorphosis di John Lyly e aver frequentato un biennio alla Scuola Europea di Traduzione Letteraria ideata e realizzata da Magda Olivetti, dove ha studiato traduzione letteraria con Ottavio Fatica, scrittura con Giuseppe Pontiggia e letteratura con Valerio Magrelli, ha sfiorato il mondo del teatro lavorando per una stagione alla traduzione dei testi di lingua inglese per il Festival d’Autunno di Roma.

Ha esordito come traduttrice letteraria ne 1996 traducendo per Theoria quello che a tutt’oggi rimane uno dei suoi libri preferiti, Le opere complete di Billy the Kid di Micheal Ondaatje, ripreso nel 2002 da Garzanti. Da allora ha avuto il privilegio di lavorare con le maggiori case editrici cimentandosi con i grandi nomi della narrativa moderna, da Katherine Anne Porter a Norman Mailer, da Graham Greene a Edna O’Brien passando per Martin Amis, Richard Powers, Michel Faber, Tim Parks, Geoff Dyer, Jennifer Egan, Dave Eggers, Colm Tóibín e tanti altri. Ha tradotto buona parte dell’opera di David Foster Wallace.

Dal 2006 al 2013 ha insegnato ai corsi Oblique di Roma.

Dal 2016 insegna alla Scuola Holden di Torino.

Usando questo sito, accetti l’uso dei cookies.

Accetto