Little Lucy, un festival letterario ‘piccolo così’ a Lucignana

Tra luglio e agosto nel giardino con cottage pieno di libri che Alba Donati ha creato a Lucignana, in un paesino di 170 abitanti a 30 km da Lucca, si potranno incontrare scrittrici e scrittori e prendere un tè, freddo, con loro.

Il Festival letterario ‘piccolo così’ è organizzato da Fenysia, la scuola di linguaggi della cultura fondata dalla stessa Donati insieme a Pierpaolo Orlando, che attualmente la dirige. Little Lucy si ispira alle Little Italy in giro per il mondo, le comunità di emigrati italiani – molti da Lucignana – delle grandi città come New York o Melburne. Anche la Libreria sopra la Penna è una comunità di transfughi, lettori in cerca di autenticità e di nuovi legami. A Lucignana, hanno trovato casa.

Il Festival, curato da Alba Donati è organizzato da Fenysia e si avvale del sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, della collaborazione del Comune di Coreglia e della Croce Verde di Lucignana.

Sky Tg24 ha inserito Libreria sopra la Penna tra le 20 librerie più affascinanti d’Europa.

 

 2 luglio, ore 18.00

Spoon River forever

Festa di inaugurazione con le delizie di Musica nuova in cucina

L’Antologia di Spoon River è stata pubblicata più di un secolo fa. In Italia è arrivata nel 1943, grazie alla traduzione di Fernanda Pivano. Alberto Cristofori, traduttore, editor e scrittore, sta lavorando ad una nuova traduzione (uscirà in febbraio con La Nave di Teseo) ripensata a partire dal settantesimo anniversario della morte di Edgar Lee Masters. Da un secolo a questa parte il “rumore di fondo” è aumentato; tutto sembra volerci distrarre dall’ascol-tare la voce dei morti, atto che è invece essenziale. I personaggi che reclamano la nostra attenzione dal piccolo cimitero di un immaginario villaggio del Midwest americano forse parlano di noi. “Mi piacerebbe – scrive Cristofori – poter dire che ho dato un piccolo aiuto a chi vuole ascoltarli.”

 
3 luglio, ore 17.00

Incontro con Melania Mazzucco

Da Vita a L’Architettrice (Einaudi)

Melania G. Mazzucco è autrice di Vita (2003, Premio Strega), Un giorno perfetto (2005, da cui Ferzan Ozpetek ha tratto l’omonimo film). Al pittore veneziano Tintoretto dedica il romanzo La lunga attesa dell’angelo (2008, Premio Bagutta). I suoi romanzi sono tradotti in 28 Paesi. L’Architettrice ci regala il ritratto di una straordinaria donna del Seicento, abilissima a celare audacia e sogni per poter realizzare l’impresa di una vita: la costruzione di una villa di delizie sul colle che domina Roma, disegnata, progettata ed eseguita da lei, Plautilla, la prima architettrice della storia moderna.

 
11 luglio, ore 17.00

Incontro con Luca Ricci

In occasione dell’uscita de Gli estivi (La Nave di Teseo)

Luca Ricci ha scritto L’amore e altre forme d’odio (2006, Premio Chiara, nuova edizione La nave di Teseo, 2020) Come scrivere un best seller in 57 giorni (2009), Mabel dice sì (2012), I difetti fondamentali (2017). Per La nave di Teseo ha pubblicato Gli autunnali (2018) e Gli estivi (2020). Insegna scrittura per Scuola Holden, Belleville, Scuola del Libro e Scuola Fenysia. Con Gli estivi Luca Ricci ci consegna il secondo tassello della quadrilogia delle stagioni in un romanzo visionario capace d’indagare l’ossessione d’amore in tutte le sue forme.

 
17 luglio, ore 17.00

Caro, questa sera cucini tu

Presentazione del libro di Rosanna Pugnalini e presentazione della neonata Commissione Pari Opportunità del Comune di Coreglia. Saranno presenti il Sindaco Marco Remaschi, Lara Baldacci e Rosanna Pugnalini.

Sembra che le donne siano le più brave e le più studiose, eppure nel 2021 l’Italia è ancora ultima, fra i Paesi europei, per parità di genere. Muovendo dai motivi, anche storici, del ritardo italiano, Caro, questa sera cucini tu, Rosanna Pugnalini analizza la tematica dell’emancipazione femminile in tutti gli ambiti. Rosanna Pugnalini è nata e vive in Toscana. È Presidente uscente della Commissione regionale Toscana per le Pari Opportunità.

 
25 luglio, ore 17.00

Incontro con Flavia Piccinni e Carmine Gazzanni

In occasione dell’uscita di Sarah (Fandango)

26 agosto 2010. In Salento, una giovane scompare. È una ragazza bionda, silenziosa, misteriosa. Si chiama Sarah Scazzi. L’Italia intera rimane sconvolta. Nel segno di A sangue freddo di Truman Capote e de L’avversario di Emmanuel Carrère, Sarah è un romanzo verità, che alla precisa ricostruzione di ciò che è accaduto – e, piuttosto, di ciò che è stato deliberatamente taciuto – unisce una riflessione sul male e sulla sua spettacolarizzazione, sulle conseguenze delle proprie azioni e su quanto siamo disposti a sacrificare per le persone che amiamo. Flavia Piccinni è giornalista e scrittrice. Carmine Gazzanni è giornalista e scrittore, collabora con diverse testate, anche televisive.

 

1 agosto, ore 17.00

Incontro con Ilide Carmignani

In occasione dell’uscita di Storia di Luis Sepúlveda e del suo gatto Zorba (Salani).

Ilide Carmignani ha tradotto Jorge Luis Borges, Almudena Grandes, Gabriel García Márquez, Pablo Neruda, Roberto Bolaño. Tiene corsi e seminari di traduzione letteraria per la Scuola Europea di Traduzione Letteraria, per il British Centre for Literary Translation presso la University of East Anglia e la Cambridge University. E’ consulente per la traduzione letteraria della Fiera del Libro di Torino. Ma tra i suoi autori ce n’è uno speciale: Luis Sepúlveda. Ilide e Luis diventano grandi amici e la voce di Ilide diventa la voce dei gatti, cani, gabbianelle, lumache, balene di Luis. Così dopo la sua improvvisa scomparsa Sepulveda stesso, in Storia di Luis Sepúlveda e del suo gatto Zorba, diventa grazie a Ilide una fiaba destinata a fare il giro del mondo.

 

8 agosto, ore 17.00

Incontro con Tina Guiducci

In occasione dell’uscita di Sinfonia domestica (La Vita Felice)

Tina Guiducci è nata a Mantova e vive a Milano da oltre trent’anni. Collabora alla pagina culturale della “Gazzetta di Mantova”. Sinfonia domestica è il suo primo libro e racconta, sotto forma di diario, la dimensione domestica dei primi settanta giorni di confinamento: un interno di famiglia, un marito, due adolescenti, un cane, l’autrice e là fuori Milano. Dalle pagine che sono una vera calamita, grazie anche a una struttura originale di voci che si rincorrono, emerge l’incommensurabile potere della pazienza, la meravigliosa solidità delle abitudini, il valore dei progetti che non si smette comunque di fare. Sinfonia domestica alterna con leggerezza toni ironici e dolenti, spavento e genuina speranza.

 

11 agosto, ore 17.00

Incontro con Marco Pardini

In occasione dell’uscita di Erbario poetico (Pacini Fazzi)
Con perlustrazione e descrizione delle erbe del giardino

Naturopata Heilpraktiker, ricercatore, Marco Pardini è esperto di etnomedicina ed etnobotanica. E’ Presidente, e uno dei fondatori, dell’Associazione Culturale “Il cerchio di pietre” che si occupa di rivalutare ed approfondire gli aspetti delle antiche spiritualità, le conoscenze medico-magiche e le vie iniziatiche di un tempo. Laureato in Lettere con indirizzo storico-archeologico e in antropologia culturale, è esperto di filosofie orientali, di tecniche bio-energetiche, usi e costumi di popoli perduti, lingue morte e gesti arcani.

 

21 agosto, ore 16.00

Passeggiata spirituale dalla Libreria all’Eremo di Sant’Ansano

Con Padre Bernardo, abate dell’Abbazia di San Miniato al Monte. Con lui ci sarà Don Giuseppe, parroco della comunità parrocchiale di Coreglia. La passeggiata prevede tre stazioni in cui l’Abate si soffermerà su altrettante parole: ascolto, desiderio, pace.

Nato a Firenze nel 1968, al secolo Francesco Gianni, ha vissuto a Prato dalla nascita e si è convertito, come racconta lui stesso, nella notte di Natale del 1992 nella chiesa delle Benedettine di Rosano, a pochi chilometri da Firenze. Di lì a pochi giorni è salito a San Minato al Monte iniziando il percorso di noviziato tra i benedettini olivetani sfociato prima nei voti solenni e poi nell’ordinazione sacerdotale. Nel 2009 diventa priore, poi abate, il 13 dicembre 2015. Con lui inizia il rinnovamento della comunità monastica, l’apertura verso la città, l’accoglienza di tante persone in cerca di ascolto. Don Bernardo, uomo di grande cultura, è anche un monaco social, seguitissimo sui principali network. Papa Francesco lo aveva scelto per le meditazioni pasquali del 2019.

 

 

 

30
Numero di persone consentito massimo

+39 331 758394
Prenotazione obbligatoria per gli incontri

libreria.lucignana@gmail.com
Per ulteriori informazioni

Come arrivare
Indicazioni stradali su Google Maps

 


Organizzato da:
fenysia Libreria Sopra la Penna
Con il sostegno di:
Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Comune di Coreglia Antelminelli

Usando questo sito, accetti l’uso dei cookies.

Accetto